Shopping Cart

Cos’è il CBD? Cannabidiolo 101

I suoi effetti e benefici, spiegati

Il CBD è diventato una scelta popolare nei prodotti di benessere per i suoi benefici potenziali. Esploriamo la scienza che sta alla base di questo affascinante composto del tutto naturale.

Per prima cosa: CBD sta per Cannabidiolo. È un composto che si trova sia nella cannabis che nelle piante di canapa. Più specificamente, si chiama cannabinoide. Altri cannabinoidi comuni sono THC, CBG e CBN.

I due cannabinoidi più comuni e conosciuti sono il THC, abbreviazione di tetraidrocannabinolo, e il CBD. Questi composti esistono fianco a fianco, ma interagiscono con il corpo umano in modi diversi.

Il cannabidiolo è ottenuto dalla canapa

Sebbene sia conosciuto come un cannabinoide, cioè un composto della cannabis, l’olio di CBD legale e altri prodotti derivano in realtà dalla canapa.

La canapa e la cannabis sono biologicamente correlate. A prima vista possono apparire simili, ma la canapa non produce gli stessi effetti psicoattivi della cannabis.

Oltre ai moderni benefici del CBD, la canapa è stata usata per migliaia di anni come materia prima, fonte di cibo e altro ancora.

Qual è lo status giuridico e il profilo di sicurezza del CBD?

Secondo la normativa dell’Unione europea, in tutti gli Stati membri è legale coltivare e processare colture di canapa con meno dello 0,2% di THC. L’UE, tuttavia, non richiede agli stati di consentire la vendita di CBD. Di conseguenza, la disponibilità di cannabidiolo varia nei vari paesi d’Europa.

 

Negli USA, il CBD è legale in tutti i 50 stati, ma la legge è diversa da stato a stato. La Food and Drug Administration (FDA) approva solo un prodotto a base di CBD, un prodotto farmaceutico su prescrizione per trattare le crisi associate alla sindrome di Lennox-Gastaut (LGS).

 

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), “il CBD è generalmente ben tollerato con un buon profilo di sicurezza”. Detto questo, se sei nuovo al CBD, è in genere raccomandabile consultare prima il proprio medico. Questo è di particolare importanza nel caso si stiano assumendo altri farmaci. Le informazioni trovate online non devono essere interpretate come un consiglio medico professionale.

Benefici del CBD
Avantages du CBD

I benefici del CBD sono ad ampio raggio

Per la maggior parte delle persone, i benefici dell’assunzione di CBD includono la sua capacità di mantenere un senso di equilibrio tra i sistemi corporei. Il composto lavora con il corpo per promuovere il sollievo, il comfort e il benessere generali.

I prodotti a base di CBD sono disponibili in varie forme, come oli o prodotti topici. Possono essere usati in modi diversi a seconda delle esigenze specifiche. Per esempio, le creme per il recupero possono promuovere la salute muscolare e articolare mediante l’applicazione della crema direttamente sulla zona interessata. Prodotti come gli e-liquid o gli oli possono promuovere il benessere generale o infondere un senso di calma.

Il CBD funziona in modo diverso per ciascun individuo e ogni percorso verso il raggungimento del benessere è personale. Sperimenta con prodotti di qualità per scoprire quali metodi di somministrazione ti danno più benefici. Ricorda: la chiave è la costanza. Per ottenere i migliori risultati, occorre utilizzare un prodotto abbastanza a lungo da determinare accuratamente gli effetti del CBD.

Il cannabidiolo non produce effetti psicoattivi

No, è impossibile provare una sensazione di “high” dopo aver usato solo CBD.

A differenza del tetraidrocannabinolo psicoattivo (THC), che produce la sensazione di “high”, il cannabidiolo interagisce con il corpo umano in modo fondamentalmente diverso. In altre parole, l’uso durante il giorno, al lavoro o prima di dormire è totalmente sicuro e privo di effetti psicoattivi negativi.

Poiché il CBD legale proviene da canapa che contiene meno dello 0,2% di THC, è impossibile consumare accidentalmente abbastanza THC da produrre una sensazione di “high”.

Come agisce il CBD nel corpo umano?

Tutti i cannabinoidi interagiscono con il corpo attraverso un importante sistema biologico noto come sistema endocannabinoide (ECS).

In generale, il sistema endocannabinoide è responsabile del mantenimento dell’omeostasi nel corpo. Questo significa mantenere stabili i processi biologici man mano che questi rispondono agli elementi esterni.

Il CBD e altri cannabinoidi agiscono con l’ECS per promuovere un maggiore equilibrio.

La scoperta del sistema endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide (ECS) è un’area di studio relativamente nuova. La sua analisi è particolarmente nuova rispetto al sistema riproduttivo, al sistema nervoso, al sistema circolatorio e a tutte le altre grandi reti del corpo umano,

L’ECS è stato scoperto solo nel 1992, ma non è meno essenziale di altri sistemi biologici. Sono state le ricerche sugli effetti della cannabis a condurre alla sua scoperta. Ecco perché è stato chiamato sistema endocannabinoide – perché è un sistema endogeno i cui componenti interagiscono con i cannabinoidi.

I tre componenti principali del sistema endocannabinoide

Come funziona esattamente il sistema endocannabinoide? È composto principalmente dai seguenti tre elementi:

  • Recettori cannabinoidi

Due tipi di recettori cannabinoidi, CB-1 e CB-2, sono presenti nel sistema nervoso periferico e centrale. Più precisamente troviamo questi recettori nel sistema immunitario, nei reni, nel fegato, nel cervello, nel sistema gastrointestinale etc.

  • Endocannabinoidi

Altrimenti noti come cannabinoidi, che il corpo umano produce naturalmente, gli endocannabinoidi influenzano il modo in cui il corpo sperimenta il dolore, la memoria, l’appetito, l’immunità, l’umore e altro.

Essi esercitano la loro influenza all’interno del corpo umano vincolandosi ai recettori endocannabinoidi.

  • Enzimi

Una volta che un endocannabinoide ha giocato il suo ruolo nel mantenere l’omeostasi all’interno di una specifica parte del corpo umano, secondo la ricerca pubblicata nel Pharmacological Review, un enzima di acido grasso lo degraderà.

In che modo il CBD influisce sul sistema endocannabinoide

Il corpo umano contiene già i recettori ai quali i cannabinoidi possono legarsi. Ma rispetto agli endocannabinoidi presenti naturalmente nel corpo, i cannabinoidi spesso mantengono la propria funzione per periodi di tempo più lunghi. Alcuni esperti ritengono che il CBD produca i suoi effetti stimolando il sistema endocannabinoide piuttosto che producendo questi effetti lui stesso.

Una breve storia dei Cannabidiol (CBD)

Si ritiene che l’uso del CBD, come quello di altre piante naturali usate per promuovere il benessere, risalga a migliaia di anni fa. Se può avere effetti così benefici sul corpo umano, perché il suo uso e la ricerca sono stati limitati per decenni a partire dalla sua scoperta?

La prima scoperta scientifica ufficiale del CBD risale al 1940, e fu una svolta. Gli studi rivelarono che c’erano composti attivi nella pianta di cannabis prive delle proprietà psicoattive comunemente associate alla pianta. Per molto tempo, la canapa e la cannabis non sono state legalmente distinte. Purtroppo, la ricerca e le applicazioni del CBD hanno sofferto a causa delle restrizioni sulla cannabis psicoattiva e sul THC.

Man mano che la tecnologia accresce la diffusione delle informazioni, l’interesse del pubblico per i prodotti CBD continua a crescere. Di conseguenza, oggi si fa più ricerca che mai. Anche le leggi e i regolamenti continuano ad evolversi in tutto il mondo.

Storia antica della canapa

Secondo alcune stime, la canapa è una delle colture più antiche al mondo. Esempi di colture di canapa risalgono attorno al 4.000 A.C. In Cina e non solo. Anche nel caso di altre aree in Europa e in Medio Oriente si riscontrano centinaia di anni di storia relativa alla coltivazione della canapa.

Era infatti un materiale piuttosto comune e largamente utilizzato nella realizzazione di tele, vele per imbarcazioni, ma anche carta, corde e tessuti.

Proibizione della canapa in Occidente

Tra gli anni ’20 e gli anni ’60, gli stati europei, come negli Stati Uniti, hanno lentamente vietato la cannabis e l’hanno classificata come droga. La mancanza di distinzione legale tra cannabis e canapa ha fatto sì che la proibizione della canapa rimanesse largamente diffusa fino al 21° secolo.

Oggi, la coltivazione della canapa è legale nella maggior parte dell’Europa e legalmente distinta dalla cannabis. Anche se si possono trovare facilmente prodotti a base di canapa, è importante scegliere la canapa biologica coltivata in modo sostenibile.

Scegliere la canapa biologica
Choisir le chanvre biologique

Tre modi per assumere CBD

Qual è il modo migliore per assumere il CBD? Il cannabidiolo è disponibile in molte forme, come tinture e creme. Ecco i tre tipi più comuni di prodotti a base di CBD, ognuno con i propri benefici.

1) Olio di CBD

L’olio di CBD, altrimenti noto come tintura, è un liquido che contiene una quantità concentrata di cannabidiolo. Questi oli sono disponibili in una varietà di concentrazioni e dimensioni e sono un’opzione comune per il benessere generale.

La maggior parte degli oli di CBD di solito include un contagocce. Questo aiuta a controllare facilmente la quantità di gocce o di milligrammi di CBD che si vogliono usare. Per capire quali sia la dose indicata di CBD per se stessi, si raccomanda di iniziare con un dosaggio basso e di aumentare lentamente man mano che il corpo si adatta.

Le tinture sono uno dei modi più veloci per sperimentare i benefici del CBD grazie ai loro alti livelli di biodisponibilità. Ciò significa che una grande percentuale di cannabidiolo CBD entrerà nel flusso sanguigno se usato in forma di olio.

Gli oli di CBD contengono al loro interno oli vettore come l’olio di semi di canapa o MCT. Sono chiamati oli vettore perché aiutano a consegnare, o “trasportare”, l’estratto di cannabidiolo al corpo.

2) Topici

Lozioni, creme e pomate al CBD sono un altro modo comune per sperimentare i benefici del CBD. Sono spesso disponibili in una varietà di concentrazioni e includono altri ingredienti attivi che agiscono con il CBD per ottenere risultati migliori. I prodotti topici al CBD sono ideali per promuovere un sollievo o un benessere localizzato. Sono inoltre facili e comodi da applicare durante la giornata.

I balsami e le creme per il recupero possono promuovere la salute di muscoli e articolazioni. Questo li rende particolarmente utili per gli atleti o gli appassionati di sport. I prodotti cosmetici a base di CBD aiutano a idratare e proteggere la pelle, e possono disporre di proprietà anti-invecchiamento. Prodotti topici appositamente creati come il CBD Skincare di Canzon sono indicati in cado di pelle soggetta a disturbi quali psoriasi e acne.

3) Vaporizzatori

Svapare CBD è un altro comune metodo d’uso. Non solo i vaporizzatori agiscono più velocemente rispetto ad metodi, ma alcuni li trovano più comodi. Inoltre gli e-liquid di canabidiolo sono spesso disponibili in una varietà di sapori.

Il vaping è una scelta popolare tra coloro che vogliono usare il CBD in movimento, o durante la giornata. Per un maggior benessere, assicurati che l’e-liquido di CBD che stai utilizzando sia biologico e privo di senza nicotina.

Cosa cercare quando si sceglie il CBD

Vi sono molti prodotti a base di CBD sul mercato, ma non tutti sono uguali. Indipendentemente dal prodotto CBD che decidi di scegliere, il modo migliore per sperimentare i benefici del cannabidiolo è quello di controllare i seguenti elementi:

Il prodotto è stato testato da un laboratorio esterno a quello dell’azienda?

Far testare i prodotti da un laboratorio di terze parti è l’unico modo per assicurare che il prodotto contenga in effetti ciò che riportato sull’etichetta. Questo significa controllare il contenuto sia di CBD e THC che di altri additivi. Qualsiasi azienda affidabile di CBD dovrebbe mettere prontamente a disposizione i risultati di questi test di laboratorio.

Da dove proviene?

La canapa è coltivata in tutte le parti del mondo, il che significa che potrebbe provenire da qualsiasi luogo. Il miglior modo per assicurarsi che la canapa in questione sia soggetta alle leggi di salute e sicurezza del tuo Paese è quello di scegliere prodotti che utilizzino canapa coltivata in Europa.

Di che CBD si tratta?

I tipi più comuni di CBD a spettro completo e isolato:

  • Il CBD isolato non contiene altre fibre vegetali, oli o composti. Alcuni ritengono che il CBD puro isolato da solo non produca la stessa esperienza di qualità perché non beneficia dell’effetto Entourage. Si ritiene che quando i composti della canapa esistono fianco a fianco, i loro effetti benefici siano maggiori. I prodotti topici che usano il CBD isolato, come i cosmetici a base di CBD, includono altri ingredienti attivi che sono utili per ottenere l’effetto desiderato.
  • Il Cannabidiolo include altri terpeni, cannabinoidi e oli della pianta, che agiscono insieme per amplificare gli effetti e i benefici del cannabidiolo. Il CBD a spettro completo contiene anche tracce di THC, ma non in quantità sufficiente a produrre effetti collaterali psicoattivi.

Cos’è il CBD? Un nuovo tipo di benessere

Il CBD è un modo per integrare le proprietà benefiche della canapa nella tua routine quotidiana. Questo significa promuovere l’equilibrio e la calma, e beneficiare di una serie di altre proprietà che migliorano il benessere quotidiano. Che sia assunto sotto forma di olio, balsamo o vape, il CBD offre benefici che vale la pena esplorare.

Noi di Canzon crediamo nella collaborazione tra scienza e natura. Ci impegnamo a combinarle per realizzare prodotti naturali di alta qualità, ben studiati, che promuovono il benessere. Scegli prodotti di qualità a base di canapa come Canzon CBD e inizia subito a godere dei benefici del cannabidiolo!

Quello che dice la gente