Prendersi cura del proprio cane con una alimentazione adeguata

Share the love...
Prendersi cura del proprio cane con una alimentazione adeguata

Decidere di adottare un cane è una scelta da assumere con ponderazione e responsabilità ma che allo stesso tempo regala indescrivibili emozioni e arricchisce la vita sotto molti punti di vista.

Prendersi cura di un cane cambia la vita, le abitudini, l’umore e l’assetto familiare :

  • Apporta benessere ai bambini della famiglia, che imparano a crescere senza paure e con la propensione a percepire qualcosa di diverso da loro stessi, familiarizzando con il prossimo con maggiore facilità.
  • Apporta benessere agli adulti della famiglia, che rinnovano il legame tra loro e il senso della loro unione nel creare relazione, e soprattutto trovano uno stimolo per uscire a fare qualche passeggiata dopo pranzo o dopo cena, senza sprofondare sul divano…
  • Apporta benessere agli anziani della famiglia, che spesso sono lasciati soli per gran parte della giornata e hanno così un motivo per continuare a prendersi cura di qualcuno, avendo contemporaneamente qualcuno con cui scambiarsi compagnia.

Allevare un cane fin da cucciolo certo non è facile, così come far fronte a tutte le sue esigenze.
Che tu abbia un giardino o vivi in appartamento non fa differenza, l’alimentazione del tuo cane è fondamentale per potere avere un amico felice al tuo fianco, sano e reattivo fino a dove l’età lo permetta, poco propenso alle malattie e con un grande istinto per la pulizia: canie e gatti in tal senso sono molto simili.

Da qui nasce l’importanza dell’educazione che decidi di impartire, sia dal punto di vista comportamentale che da quello alimentare.
Non è un caso che i migliori centri di addestramento dedichino delle sessioni specifiche per spiegare ai neofiti come gestire il momento del pasto.

Fin dallo svezzamento, periodo nel quale il cane, a prescindere dalla taglia, mangia magari più volte al giorno, la somministrazione del pasto nella ciotola è un momento importantissimo per la sua educazione.

E’ CRUCIALE QUALE ALIMENTAZIONE SCEGLI

L’alimentazione animale ha da sempre mille interpretazioni, ancora oggi in molte zone rurali, nelle campagne dove ci sono fattorie e anche in alcune famiglie, il cane mangia “quello che mangiamo noi”, ovvero gli avanzi.

Avanzi e scarti per anni sono stati l’unico alimento che l’uomo concedeva al proprio animale da lavoro. Gli scarti di cucina, quelli della preparazione del pasto per gli esseri umani, hanno rappresentato il menù per gli animali con cui si conviveva: dai vegetali, ad avanzi di carne non considerata commestibile per l’uomo, dalle ossa ad altri rimasugli.

Dal famoso biscotto al grano di James Pratt, comparso per la prima volta nel 1860 negli Stati Uniti, di strada ne è stata fatta in termini di alimentazione. Da allora si è venuta a creare una vera e propria industria dedicata che è qualificata come alimentazione commerciale per i cani.

Negli ultimi vent’anni, l’aspetto commerciale si è evoluto in un’attenta specializzazione per razza, per taglia, per età del cane o per tipologia di vita che conduce, con l’introduzione di ingredienti sempre più simili, nella scelta, ai criteri che si scelgono per l’alimentazione umana.

Non bisogna certo intendere che l’alimentazione animale può essere utilizzata o considerata alla stessa stregua, ma di certo i nostri amici a quattro zampe oggi possono godere di attenzioni che solo trent’anni fa sarebbero state inimmaginabili dal punto di vista nutrizionale.

LE NOVITÀ IN MATERIA DI ALIMENTAZIONE PER I CANI

Il mondo del cibo secco per cani ha raggiunto, come accennato, livelli di specializzazione e segmentazione incredibili. Razza, età e taglia sono solo alcuni degli aspetti da considerare.
Con il cibo secco il cane è obbligato a masticare, procurandosi un automassaggio alle gengive e ai denti e, anche se non ha acqua, apporta al tuo fedele amico tutti i principi nutritivi utili allo scopo.

L’alimentazione così detta “umida” è solitamente preferita, o consigliata dai veterinari, quando ci troviamo di fronte a cani con problematiche di masticazione, per l’età più avanzata.

COSA SOMMINISTRARE AL TUO CANE?

Quando si parla di alimentazione per cani c’è veramente da sbizzarrirsi. La scelta è vasta quasi quanto quella per gli umani. Puoi infatti trovare disponibilità tra:

  • Crocchette al salmone, per rinforzare le ossa del cane
  • Crocchette al pollo, per non appesantire lo stomaco dei cani particolarmente delicati
  • Crocchette multivitaminiche per cani agili, che amano muoversi molto
  • Bocconcini in cartilagine, per far lavorare la masticazione
  • Crocchette o biscottini al CBD
  • Ecc.

Le crocchette al salmone sono particolarmente indicati per i cani grossa taglia, che hanno una struttura fisica che necessita di supportare un peso maggiore. Sono molto indicate anche per i cani che hanno subito interventi chirurgici alle ossa e che hanno bisogno di ricostituenti,

Crocchette multi vitaminiche o al pollo, sono invece suggerite nell’alimentazione di ogni giorno del tuo amico a quattro zampe.

Vi sono poi biscottini e bocconcini pensati appositamente per premiare il tuo cane, quando risponde correttamente alle voci di comando o quando vuoi semplicemente gratificarlo.

CROCCHETTE E BISCOTTINI AL CBD: UN SUPPORTO PER L’ALIMENTAZIONE SANA DEL TUO CANE

Crocchette o biscottini al CBDRigorosamente ricavato dalla pianta di cannabis sativa (conosciuta nella maggior parte dei casi anche come cannabis terapeutica), il CBD per animali domestici e in particolare il CBD per cani, può aiutare a ridurre l’impatto della degenerazione delle cellule, supportando il sistema nervoso dei nostri amici a quattro zampe.

Come negli esseri umani, i nostri animali domestici sono dotati di un sistema endocannabinoide, che regola il sistema immunitario e molte funzionalità degli organi più in generale. Come gli umani, anche i nostri amici pelosi hanno recettori cannabinoidi CB1 e CB2 ovunque nel loro corpo, presenti nel cervello, negli organi, nel sistema nervoso, nei tessuti, fondamentali anche per rinforzare il sistema immunitario.

L’alimentazione per cani CBD può quindi, essere un ottimo supporto nel caso di infiammazioni o di dolori che possono colpire il nostro compagno fidato. Come per l’uomo, anche il cane può trarne beneficio.

In particolare il cibo per cani a base di CBD può essere un supporto anche nella gestione del tuo animale, soprattutto se ha un temperamento particolarmente agitato. I croccantini a base di CBD per animali potrebbero supportare il rallentamento della frenesia dei cani che si trovano a dover convivere in spazi ristretti o che non abbiano le possibilità di rilasciare lo stress accumulato svolgendo un’adeguata attività all’aria aperta.

Inoltre, molti ritengono che integrando il CBD nell’alimentazione del proprio cane, si possano migliorare le sue prestazioni, specialmente quando si decide di impegnarlo in attività che richiedono una certo livello di agilità.

Il CBD viene introdotto nella dieta canina da tempo, ma si consiglia sempre di consultare il proprio veterinario prima di iniziare qualsiasi trattamento.

Scegli quindi una vasta gamma di alternative per integrare l’alimentazione del tuo cane con croccantini a base di CBD. Prodotti che potrebbero aiutare a mantenerlo in forma, agile e scattantei.

Le crocchette prodotte nell’era della specializzazione alimentare per cani, sono caratterizzate dalla formulazione di ingredienti selezionati da veterinari che si attengono alle più recenti conoscenze in campo scientifico.

Share the love...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *